CORALE ZEFFERINI

LA CORALE ZEFFERINI

La Corale polifonica Zefferini è costituita da circa venti elementi, suddivisa in quattro sezioni: Tenori, Bassi, Soprani e contralti. Si tratta pertanto di una corale a quattro voci miste. La sua vocazione principale è “Il Laudario Cortonese” (Il Codice Cortonese 91 del XIII sec, originariamente appartenuto alla Confraternita di S. Maria delle Laude in Cortona attualmente custodito presso l’accademia Etrusca di Cortona) Il nostro repertorio è costituito principalmente da musica polifonica, Canto gregoriano (Il Laudario Cortonese), Musica sacra, classica e folcloristica.

seguici_su_facebook_logo

STORIA DELLA CORALE

 

L’Associazione “Corale Polifonica Zefferini” nasce nel 1962, per volontà di Don Ottorino Capannini.

La Corale prende nome da un’antica famiglia Cortonese, gli Zefferini, noti nella storia di Cortona come costruttori di organi,come organisti e donatori alla Chiesa del celebre Beato Ugolino Zefferini.

Il 22 marzo 1982 ,festa del Beato, la Corale viene riconosciuta giuridicamente. Lo scopo per cui è nata è quello di diffondere la conoscenza e lo studio della musica polifonica, del canto gregoriano e soprattutto del Laudario Cortonese del secolo XIII.

Nel 1999 i componenti del gruppo Zefferini hanno costituito il nucleo sostanziale del coro destinato alla registrazione integrale del Laudario  su compact disc, coordinata da Michele Lanari e artisticamente diretta dall’Ensamble Micrologus di Assisi, con il patrocinio dell’Accademia Etrusca di Cortona.

Un aspetto importante del repertorio della nostra Corale è Il Codice Cortonese “91” del XIII sec (laudario di Cortona), originariamente appartenuto alla Confraternita di S. Maria delle Laude in Cortona,

rappresenta la più antica raccolta Laudistica corredata di notazione musicale giunta sino a noi. La lezione dei testi è notevole, e incomparabile il valore delle melodie. La silloge consta di 47 brani; 46 dei quali completi, mentre nel quinto (Ave Maria gratïa plena) il rigo musicale risulta essere orfano di melodia.

Gli argomenti trattati nel laudario spaziano tra quelli di tipo mariano (in prevalenza) a ricorrenze liturgiche durante l’anno (Natività, Epifania, Pasqua, Pentecoste…); non mancano inoltre laude di devozione nei confronti di alcuni santi come S. Francesco, S. Antonio da Padova, S. Michele e altri. Sembra che anche la nostra Santa patrona “Margherita” abbia preso parte alle attività dei Laudesi.

Il gruppo partecipa regolarmente a manifestazioni corali in Cortona e fuori e all’’estero.Processione del venerdì Santo, manifestazione medioevale “Giostra dell’Archidado” Prosegue l’attività liturgica della Cappella musicale della Cattedrale di Cortona, conferendo prestigio e completezza al culto religioso

Il Laudario di Cortona

 

Il Laudario di Cortona (Cortona, Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca, Ms. 91) è un codice musicale manoscritto italiano della seconda metà del XIII secolo, contenente una collezione di laude.

Il manoscritto

Non se ne conosce esattamente la data, ma si ritiene che sia stato copiato fra gli anni 1270 e 1297. Apparteneva alla Fraternità di Santa Maria delle Laude, della chiesa di San Francesco di Cortona. Nell’anno 1876 fu ritrovato abbandonato, in uno stato pietoso, dal bibliotecario della Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca di Cortona, Girolamo Mancini, che lo aggiunse alla biblioteca cortonense, in cui è attualmente conservato. Il Laudario di Cortona e il Laudario Magliabechiano 18 (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Magliabechiano II I 122, Banco Rari 18) sono i due soli manoscritti di laude italiani con notazione musicale giunti fino a noi. Alcuni brani si trovano in entrambi i manoscritti. Altri brani del Laudario di Cortona si ritrovano in altri laudari privi di musica (solo testuali), come il Laudario Magliabechiano 19 (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Magliabechiano II I 212, Banco Rari 19), il Laudario di Arezzo (Arezzo, Biblioteca Comunale 180 della Fraternità dei Laici), il Laudario di Milano (Milano, Biblioteca Trivulziana 535) e in altri frammenti sparsi. Il Laudario di Cortona precede il Laudario Magliabechiano 18 ed è la più antica collezione conosciuta di musica italiana in lingua volgare, nonché l’unica del XIII secolo. Il manoscritto è composto di 171 fogli di pergamena ed è privo di miniature. Il testo è scritto in caratteri gotici e la musica in notazione quadrata. È formato di due parti: la prima va dal foglio 1 al 122 e le sue dimensioni sono di 22,6 x 17,2 cm. La seconda è posteriore, con un formato più piccolo, di 21,5 x 17,3 cm, e va dal foglio 133 al foglio 171. Fra le due parti fu inserito, più avanti, un quadernetto (fogli dal 123 al 132).

Opere

Il manoscritto contiene 66 laude, di cui solo le 44 della prima parte sono con musica. Nel quadernetto inserito posteriormente vi sono altre due laude con notazione musicale. In totale, quindi, il manoscritto contiene 46 brani musicali. Le prime 16 laude sono mariane, mentre le restanti seguono approssimativamente il calendario liturgico. Di seguito è riportato l’elenco delle laude del manoscritto. I codici della colonna “Concordanze” con altri manoscritti e frammenti sono specificati dopo la tabella. Quelli della colonna “Registrazioni ” sono specificati nella sezione “Discografia”

IL DIRETTORE

Pier Luca Zoi si diploma in Corno presso il Conservatorio “Francesco Morlacchi” di Perugia nel 1998, proseguendo poi gli studi dello strumento presso il corso di perfezionamento in Musica da camera organizzato dalla Sankyo Academy di Firenze e sotto la guida di Marzio Conti.

Sempre presso il Conservatorio di Perugia ottiene nel 2010 il Diploma Accademico di primo livello in Didattica della musica; nello stesso anno partecipa al Corso di formazione di direzione La didattica dell’orchestra per giovani strumentisti e direttori organizzato dal Comune di Torgiano (Perugia). Nel 2011 partecipa a un corso di formazione, organizzato dall’Associazione Amici della Musica di Cortona (Ar) inerente lo studio dello strumentario Orff. Da sempre interessato alla formazione musicale giovanile, ha collaborato con varie istituzioni e associazioni, tra cui nell’ottobre 2007 con l’Orchestra da Camera “D. Cimarosa” dell’Accademia Lirica Toscana “Domenico Cimarosa”, per la realizzazione dell’opera L’impresario in angustie di Domenico Cimarosa. Ha svolto e svolge attività didattica presso diverse istituzioni, quali Scuole elementari di San Sisto, Castel del Piano, Piccione (Pg), Rapolano Terme, Cortona, avvalendosi anche del Progetto Band (metodo Yamaha). A Cortona ha insegnato Tromba anche presso l’Associazione Amici della Musica e Società Filarmonica cortonese.

IL NOSTRO REPERTORIO

 

Mater Cristi ………………………………………………… Canone a tre voci
Altissima Luce …………………………………….. Laudario di Cortona
Amor Grande Come il Mare …………… Laudario di Cortona
Ave Maria ……………………………………………………………………… Arcadelt
Ave Verum ………………………………………………………….. Lauda antica
Fermarono i cieli ………………………………………………………. Anonimo
Gloria in Cielo ………………………………………. Laudario di Cortona
Jubilate Deo ……………………………………………………… B. Haeggbom
In Nativitate Domine ………………………………………………. Corradini
Inno a S. Margherita …………………………………………………. L. Refice
Jennie Mamà ………………………………………… Tradizionale Caribe
Kunbayà ………………………………………………………………………. Anonimo
De la crudel morte de Cristo …………. Laudario di Cortona
Lauda Novella …………………………………….. Laudario di Cortona
Luci Care Luci Belle …………………………………………. W.A. Mozart
Maddalena tu sei da Laudare ………. Laudario di Cortona

O Maria d’Omelia ……………………………….. Laudario di Cortona
Più non si trovano ………………………………………………. W.A. Mozart
Ave Verum …………………………………………………………….. W.A. Mozart
Puer Natus ………………………………………………. Anonimo francese
Sia Laudato Nostro Signore …………… Laudario di Cortona
Troppo Perde Tempo ……………………………. Jacopone da Todi
Tu scendi dalle stelle ……………………… S.Alfonso dei Liguori
Santo Natal …………………………………………………………….. F.X. Gruber
Maria Lavava …………………………………………… Popolare  toscano
In Notte Placida …………………………………………………… F. Couperin
Dormi Bambin Gesù ……………………………… Popolare polacco
Gaudete …………………………………………………….. Da “Pie Cantiones
Adeste Fideles ………………………………………………………….. Anonimo
Venite A Laudare ……………………………….. Laudario di Cortona
We shall over come …………………………………………… Arm. F.Corti

Gloria in Cielo

da Laudario da Cortona | Corale Zefferini

O vos omnes

da Laudario da Cortona | Corale Zefferini

Troppo perde tempo

da Laudario da Cortona | Corale Zefferini

Più non si trovano

da Laudario da Cortona | Corale Zefferini

Jesus Cristo glorioso

da Laudario da Cortona | Corale Zefferini

Fermano i cieli

da Laudario da Cortona | Corale Zefferini

Canta con noi

 

Entrare nella corale è semplice, non occorre conoscere la musica, me è sufficiente essere intonati, oltre a questo quello che vi chiediamo è di avere molta pazienza, un po di impegno ed un po del vostro tempo. (una o due prove alla settimana presso la sede a Cortona dalle 21 alle 23)

Se siete interessati scriveteci un e-mail al nostro indirizzo coralezefferini@gmail.com sarete contattati a breve per un appuntamento nel quale determineremo l’attitudine vocale di cui disponete. (es: Soprano, Contralto, Tenore o Basso).

La musica ci offre un ottimo pretesto per migliorasi, relazionarci, divertirsi e rilassarci trasmettendo al nostro pubblico emozioni antiche legate ai valori della nostra cultura religiosa.

La Corale Zefferini partecipa attivamente a varie trasferte in Italia e all’estero.

Ti aspettiamo

Il presidente Paolo Zoi

Dove Siamo

La corale Zefferini si trova presso la parrocchia di San Filippo in Cortona accessibile da via Ghini.

Per informazioni

Tel. 338 8715010

Email:
coralezefferini@gmail.com

Informazioni Corale Zefferini

9 + 15 =

san filippo